Sardegna, Confagri, su “legge beffa” è sospensione debiti ma non annullamento


“Prendiamo atto che si e’ data una prima risposta alla richiesta unitariamente avanzata da tutte le organizzazioni professionali agricole presso la sede dell’assessorato nel mese di luglio, ma, onde evitare facili illusioni, ricordiamo che trattasi sempre di sospensione e non di annullamento delle cartelle, per le quali potrebbero continuare a essere conteggiati gli interessi”. Lo ha dichiarato il presidente regionale di Copagri, Ignazio Cirronis, commentando i recenti provvedimenti deliberati dalla Giunta per affrontare la situazione debitoria causata dalla legge regionale 44. “Attendiamo pazientemente”, ha aggiunto, “i risultati dell’interlocuzione aperta presso la Commissione Europea. Si prospetta, stando alle notizie di stampa, una soluzione attraverso l’applicazione della regola del ‘de minimis’ il che, pensiamo, presuppone il concorso interessi della Regione su mutui di consolidamento a lungo termine da prevedere in norma ad hoc, ma, va ricordato che il ‘de minimis’, possibile oggi all’interno degli orientamenti comunitari in materia di aiuti di stato in agricoltura, ha un limite economico e temporale (7.500 euro in tre anni). Saremo ben lieti se da Bruxelles arriveranno notizie piu’ confortanti.
Relativamente all’esdebitazione, termine bruttissimo, previsto dalla manovra Tremonti, non crediamo sia attuabile per le aziende messe all’asta che”, conlude Cirronis, “richiedono altre piu’ percorribili soluzioni”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.