Sasso Morelli: 23a Festa del contadino con eventi dal 7 al 15 settembre

ISOL8424Sabato 7 e domenica 8 settembre 2013, si svolgerà la 23.a edizione della “Festa del Contadino”, il tradizionale appuntamento di fine estate in programma a Sasso Morelli di Imola (Bologna) che abbina gli aspetti più veri della tradizione culturale e religiosa delle campagne imolesi ai buoni sapori della tavola. Organizzata dalla cooperativa agricola CLAI, con il patrocinio del Comune di Imola, la manifestazione si svolge nel caratteristico centro storico di Sasso Morelli, edificato alla fine del XVIII sec. dall’architetto Cosimo Morelli, con il palazzo padronale e la chiesa annessa, sede della mostra sulla devozione popolare e per alcuni eventi a Villa La Babina e al campo sportivo in prossimità dell’abitato. La “Festa del Contadino” rientra nell’evento “Tempo di Cooperazione – Unitixfare”, promosso dall’Alleanza delle Cooperative Italiane – Imola ed apre la serie di manifestazioni in programma per quattro settimane, dal 7 settembre al 4 ottobre 2013.
Sabato 7 settembre
Ore 17 – Inaugurazione della mostra “Sant’Antonio di Padova”
Nella corte di Palazzo Morelli (gentilmente concesso dalla famiglia Mongardi) alle ore 17.00 verrà inaugurata la mostra “Sant’Antonio di Padova”, a cura del dott. Marco Violi, vicedirettore del Museo Diocesano di Imola, realizzata all’interno del percorso “Segni e immagini della devozione popolare”. Giunto alla ventesima edizione, il percorso lega cultura, tradizione e religiosità popolare, attraverso l’esposizione di oggetti, opere e raffigurazioni artistiche di varie epoche, con un tema e soggetti diversi ogni anno.
All’inaugurazione della mostra, allestita nella Chiesa di Palazzo Morelli (gentilmente concessa dalla famiglia Mongardi) parteciperanno il vescovo di Imola SE mons. Tommaso Ghirelli, il sindaco di Imola, Daniele Manca e il presidente CLAI, Giovanni Bettini
La mostra, che si fregia del Patrocinio della Diocesi di Imola, rimarrà aperta fino a domenica 15 settembre, con i seguenti orari: sabato e feriali dalle 18 alle 21; domenica 8 e 15 settembre dalle 10.00 alle 21.00.
Ore 21,15 – Il concerto a Villa La Babina
La magia della musica si fonde con l’incanto dei luoghi nel parco storico di Villa La Babina, centro direzionale della cooperativa CLAI, che ripropone in questa serata fine estate l’antica funzione di luogo di piacere e del buon vivere, tipica delle ville padronali di campagna, con l’opera lirica.
Sabato 7 settembre alle ore 21,15 la Cooperativa CLAI, in collaborazione con l’Emilia Romagna Festival – Itinerari musicali 2013, offre il concerto “Buffi si nasce”, con Bruno Praticò, basso e Roberto Gentili, baritono accompagnati dal quintetto “I Fiati Associati”: Massimo Mercelli, flauto, Fabio Bagnoli, oboe, Riccardo Crocilla, clarinetto, Davide Maia, fagotto, Eolo Pignattini, corno. Ad incantare la notte stellata di Villa La Babina la magia della musica e delle opere di Mozart, Cimarosa, Rossini e Donizetti.
A tutela del parco storico l’evento è aperto al pubblico esclusivamente mediante prenotazione telefonica a Emilia Romagna Festival, tel. 0542 25747. Le prenotazioni saranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili. In caso di maltempo, il concerto avrà luogo nel Teatro dell’Osservanza (gentilmente concesso dal Comune di Imola) a Imola.
Domenica 8 settembre
LA FESTA POPOLARE IN PIAZZA
Alle ore 15.00 nella piazza del centro storico di Sasso Morelli inizierà la Festa in Piazza, con un ricco e avvincente programma che prevede gare spettacolari, musica, balli e un grande spazio dedicato ai bambini e alle famiglie con LudoBus, l’Atelier di Pittura, grandi giochi gonfiabili. In precedenza, dalle 14,30 e per tutto il pomeriggio, nell’area verde adiacente il campo sportivo, si svolgerà il Concorso di Agility Dog e sarà possibile partecipare al Battesimo della Sella a cura dell’ASD CavalcaVia, con la possibilità per tutti i bambini di provare a cavalcare i pony.
Di particolare interesse sono il mercatino di artigianato artistico, la mostra-mercato e la degustazione degli eccellenti prodotti del salumificio CLAI e della cantina CAVIM.
Il programma prosegue alle ore 16 con il Gran Premio dei Salumieri, per concludersi al tramonto, con alle ore 18 la disfida del Palio dei Pigiatori, giunto alla 28° edizione.
Degustazioni e Solidarietà
Novità di quest’anno è lo Stand Gastronomico che sarà gestito della Polisportiva di Sasso Morelli, allestito nell’area verde adiacente il campo sportivo, nel quale a pranzo e a cena si potranno gustare le minestre e le carni tipiche del territorio. Questa novità va nel segno di rafforzare il legame della Festa con la frazione di Sasso Morelli e le sue realtà associative.
Al “Banco Degustazione” sarà possibile assaggiare i migliori vini e i prelibati salumi della nostra terra di Romagna, proposti dai maestri salumieri e dai cantinieri delle cooperative agricole CAVIM e CLAI, che hanno sede nel territorio di Sasso Morelli. Anche in questa edizione, il ricavato della degustazione sarà indirizzato a sostenere la “Casa di Accoglienza Anna Guglielmi” di Montecatone, Società Cooperativa Sociale O.n.l.u.s.
Mercatino di artigianato artistico
Lungo i portici del centro storico saranno esposte opere di circa trenta artigiani di ambito romagnolo, fra ceramisti, pittori, scultori del legno, artigiani del rame e stampatori di tessuti che faranno rivivere il borgo antico ispirandosi alla vita dei campi, ai ritmi delle stagioni, alle tradizioni artistiche locali.
La Piazza del Gusto
Nella mostra mercato “Profumi e Sapori in Piazza” sarà possibile compiere un itinerario goloso, che si snoderà fra i portici settecenteschi del Morelli, nella mostra mercato, alla scoperta dei deliziosi prodotti tipici del territorio: dalle uve DOC “Colli di Imola” ai vini, fermi o frizzanti, secchi o amabili, gioiosi, per continuare con i salumi dai sapori che seducono il gusto, tesori della tradizione emiliano romagnola preparati sapientemente dai maestri salumieri, fino ad arrivare ai formaggi, delizia dei più ghiotti, e ai frutti degli ortolani imolesi. Un percorso del piacere che sarà completato da un’altra novità di questa edizione, cioè la Scuola di Cucina all’aperto: l’arte del barbecue, che insegnerà tutti i segreti per cucinare al meglio la carne alla griglia.
Nella “piazza del gusto” sarà all’opera anche il Gruppo Polentari di Tossignano, che prepareranno polente fumanti condite con ragù dal sapore inimitabile, frutto di una ricetta che si tramanda nel tempo custodita gelosamente dai Tossignanesi.
Il Gran Premio dei Salumieri
Per il Gran Premio dei Salumieri, in programma alle ore 16.00 e vero momento forte della Festa, sono attesi salumieri provenienti da varie città della regione, uomini e donne professionisti nella gestione di rinomate macellerie e salumerie.
Veri maestri nell’arte del salumiere, si confronteranno in una gara avvincente in cui sarà misurata sia l’abilità che la precisione, le capacità e la professionalità di ciascun concorrente.
La competizione, che vedrà anche il coinvolgimento della “Congrega del Buon Salame” (associazione attiva nella promozione e tutela del tradizionale “salame romagnolo”), si articolerà nei vari aspetti che caratterizzano l’antica arte: dal taglio di un salame a fette in un tempo stabilito all’affettatura di una quantità determinata di salumi e ancora al taglio della fetta più lunga di una coscia di prosciutto, naturalmente di Prosciutto di Parma DOP.
Il Palio dei Pigiatori
Epilogo festoso del pomeriggio sarà il classico Palio dei Pigiatori, che si svolgerà all’inizio della piazza, poco prima che il sole tramonti dietro la Corte del Palazzo del Morelli, alle ore 18,00 circa. Giunto alla 28° edizione, il tradizionale Palio vedrà coppie di “Pigiatori”, uomini, donne e bambini impegnate a pigiare “a piede”, in grandi tini di legno, le pregiate uve coltivate dai soci della cantina cooperativa CAVIM.
Gli uomini dovranno pigiare un quintale di uva nel tempo massimo di 50 secondi, mentre le donne dovranno pigiare la stessa quantità di uve in 40 secondi e per i bambini la quantità si riduce a 50 chilogrammi da pigiare nel tempo di 30 secondi.
Dalla cadenza più o meno veloce, dalla forza impressa sui grappoli e dalla durata dell’azione di pigiatura dipenderà la quantità di mosto ottenuta, che verrà misurato con assoluta precisione per assegnare l’ambito trofeo alla coppia vincitrice.
Per tutta la giornata di domenica 8 settembre sarà possibile visitare l’Antica Farmacia Mongardi, con arredi storici, posta nel Palazzo del Morelli.

Durante la settimana la Festa del Contadino proseguirà con i seguenti eventi:
Martedì 10 settembre
Ore 21,15 – Il concerto di organo antico
Alle ore 21.15 nella Chiesa del Morelli (gentilmente concessa) si terrà il primo concerto della rassegna “La Musica è Sacra”, a cura del M° Carlo Forlivesi. Musicista e compositore imolese con importanti esperienze internazionali, il Maestro Forlivesi eseguirà brani musicali sull’antico organo della cappella palatina del palazzo del Morelli, accompagnato da Luigi Zardi alla tromba e Joshua Whitman al trombone. L’organo è stato recentemente restaurato dalla famiglia Mongardi.
Ingresso offerta libera, prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili (tel. 0542 55711).

Giovedì 12 settembre
Ore 21,15 – Conversazione sulla Mostra
Alle ore 21.15 nella Chiesa del Morelli (gentilmente concessa) si terrà l’evento “Conversazione sulla Mostra”, a cura di Marco Violi, con letture tratte da “Un miracolo di San Antonio da Padova” descritto da Padre Ludovico Bandiera Perugino anno 1665, a cura di Enrico Vagnini. Completerà il programma l’esecuzione di brani dalla “Messa per 4 voci soliste e coro a cappella” di C. Monteverdi eseguite dal gruppo Flams 4et, formato da quattro sax: soprano, contralto, tenore, baritono.
Ingresso offerta libera, prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili (tel. 0542 55711).

Sabato 14 settembre
Ore 10,30 – Visita a “Villa La Babina”
Un grande evento concluderà la “Festa del Contadino”: sabato 14 settembre alle ore 10.30 si apriranno i cancelli di Villa La Babina, parco inserito nel circuito Grandi Gardini Italiani, che promuove un nuovo turismo culturale. Una proposta che farà vivere ai partecipanti la sensazione di respirare la storia, godendo della unicità di questo luogo che rafforza Imola come città d’arte e di cultura. La storia della Villa e la visita guidata al parco saranno il filo conduttore della mattinata, con note e consigli botanici tra collezioni di rose e di ortensie.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.