Sbloccati i fondi per il settore apistico

“La tutela e la salvaguardia del patrimonio apistico nazionale rappresentano per me una questione prioritaria. Ecco perché mi sono subito attivato per recuperare i fondi destinati alle organizzazioni degli apicoltori. Dopo un lungo percorso amministrativo e contabile, siamo riusciti a recuperare l’intera dotazione di 3,3 milioni di euro – 1,1 milioni per ciascuno degli anni 2004, 2005 e 2006 – e a metterla a disposizione del settore apistico”.
Il Ministro Giancarlo Galan annuncia che il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali è riuscito a sbloccare gli aiuti destinati al settore apistico. La Legge 313/04 (disciplina dell’apicoltura) aveva infatti messo a disposizione 2 milioni di euro per ciascuno degli anni 2004, 2005 e 2006, di cui 0,9 milioni di euro (sempre per ciascuno degli anni 2004, 2005 e 2006) a favore delle Regioni e Province autonome e 1,1 milioni di euro (per ciascuno dei tre anni considerati) in favore degli apicoltori, tramite le loro associazioni. Mentre le risorse destinate alle Regioni sono state interamente erogate, quelle in favore delle associazioni di apicoltori sono rimaste inutilizzate a causa di un contenzioso che ha bloccato per anni la procedura di erogazione dei fondi.
I fondi sbloccati dal Ministero dovranno essere utilizzati per realizzare azioni di assistenza tecnica, formazione, promozione, ricerca e sviluppo.
Tali iniziative consentiranno, nel breve e medio periodo, l’attivazione di significative sinergie tra gli apicoltori, gli Enti di ricerca e le Organizzazioni nazionali apistiche, specie in riferimento alla rete di monitoraggio nazionale in apicoltura, già attivata con il progetto APENET e alla futura anagrafe apistica nazionale.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.