Scatta l’emergenza al colpo di fuoco batterico

L’sos scatta a seguito delle particolari condizioni meteorologiche nel modenese. C’è infatti preoccupazione per la diffusione di questa malattia tipica dei periodi piovosi: il colpo di fuoco batterico. Presente nelle nostre zone dal 1998, continua ad infestare i pereti con danni seri in molte parti della provincia. Il Consorzio Fitosanitario di Modena sottolinea l’importanza alla lotta di questo batterio che si sta evolvendo rapidamente. Dal monitoraggio territoriale compiuto dai tecnici del Consorzio su circa 300 aziende, le zone più colpite appaiono quelle di Nonantola, Ravarino e Castelfranco, cioè quelle colpite da grandine e le aree della bassa, in cui il colpo di fuoco ha da sempre creato notevoli disagi. In parecchi casi la batteriosi è diventata il fattore limitante per la coltivazione del pero, causando una forte riduzione della superficie coltivata. L’infezione è però meno distruttiva su melo, cotogno e piante ornamentali.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.