Sementi: l’Europarlamento rigetta la proposta della Comissione

seme“Una decisione forte e trasversale che vuole tutelare le nostre piccole e micro imprese e dare un messaggio chiaro ai cittadini europei e alle molte organizzazioni non governative che in questi mesi hanno fatto sentire la loro voce”. Questo il commento di Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, a margine del voto odierno in Plenaria a Strasburgo che ha rigettato il regolamento sulle sementi della Commissione Ue. “La larghissima e trasversale maggioranza che, dopo il mancato ritiro della proposta da parte dell’esecutivo dell’Unione, ha votato oggi per il rigetto testimonia una nuova e piena consapevolezza del ruolo partecipativo del Parlamento europeo – ha proseguito il presidente Comagri -. In questi ultimi mesi abbiamo ascoltato con attenzione le profonde perplessità di agricoltori e cittadini nei confronti di un testo (quello della Commissione europea) che, con i suoi 90 atti delegati e le sue 12 direttive, faceva una sintesi forzata di temi complessi e differenti tra loro come la commercializzazione delle sementi e del materiale da propagazione sotto il termine ombrello di “materiale riproduttivo vegetale”. Le nuove regole avrebbero potuto creare un fardello amministrativo per gli agricoltori e limitare la scelta e la trasparenza per i consumatori. Un rischio che il Parlamento europeo ha ritenuto necessario scongiurare”. Con la chiusura della prima lettura sancita dal voto di oggi, la proposta passa ora al Consiglio Ue. “L’auspicio – ha concluso De Castro – è che gli Stati membri condividano la nostra richiesta di modifica del testo o rigettino anch’essi la proposta”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.