Senza spine e fritto, il pesce ai giovani piace ma solo così

frittura pesceSenza spine, lavorato in polpette o hamburger, ma soprattutto fritto. E’ così che gli adolescenti amano mangiare il pesce, un prodotto che, contrariamente a quanto si pensi, piace. A dirlo è un’indagine condotta tra i banchi di scuola dalla Federcoopesca-Confcooperative per svelare i gusti dei più giovani e sapere come incrementare i consumi. A essere graditi sono innanzitutto i pesci veri e propri (48%), seguiti dai molluschi (30%) e i crostacei (22%). Se cucinato in una certa maniera, il prodotto ittico viene sdoganato dalle nuove generazioni. Queste, in fatto di buona alimentazione, risultano molto ben informate, ma non sempre fanno buon uso di quello che sanno. Secondo l’indagine, l’80% dei ragazzi sa rispondere correttamente sulla presenza prevalente di proteine, vitamine e carboidrati in un alimento, il 70% ha sentito parlare di Ogm e ben il 90% sa che il pesce fa bene, come anche le verdure e i legumi. Eppure i consumi di pesce abituali in Italia tra i ragazzi sono bassi, ricorda l’associazione. Sulla base dei dati di una ricerca realizzata da Coop insieme a Sima, Società italiana di Medicina dell’Adolescenza e dall’Associazione, sono fermi al 7,3%, con oltre il 30% che dichiara di mangiarlo raramente o mai. Da qui l’impegno della Federcoopesca di aumentare e migliorare l’offerta di prodotti ittici nelle mense scolastiche, perché le buone abitudini alimentari si apprendono da piccoli. Quattro famiglie su cinque sono favorevoli a far mangiare più pesce ai propri ragazzi sia a casa che a scuola. Unico ostacolo potrebbe essere il prezzo, ma la soluzione c’è, suggerisce la Federcoopesca. Basta puntare su produzioni ittiche locali, a partire dal pesce azzurro, sui prodotti di acquacoltura e sul pesce povero.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.