Sequestrate dai Nac 3000 tonnellate di falso extravergine

”La sicurezza, la trasparenza e la salute dei nostri cittadini rappresentano una priorita’ del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e l’importante operazione appena conclusa del Nucleo Antifrodi dei Carabinieri di Parma, a difesa di un prodotto simbolo del nostro Made in Italy, l’olio extravergine di oliva, ne e’ una dimostrazione”. Cosi’ il ministro delle Politiche agricole Saverio Romano commenta il sequestro di oltre tremila tonnellate di olio, per un valore commerciale di almeno 10 milioni di euro, nelle province di Agrigento, Bari e La Spezia. L’operazione e’ seguita alle indagini condotte dal Nucleo Antifrodi dei Carabinieri di Parma e dalla Compagnia dei Carabinieri di Sciacca (Agrigento), coadiuvati dall’Ufficio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane di La Spezia. 2.450 tonnellate sono state individuate in una grossa impresa del settore oleario di Agrigento, che commercializzava olio straniero come nazionale e falso olio extravergine di oliva, chiusa su provvedimento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sciacca. Il titolare, accusato di frode aggravata nell’esercizio del commercio e sottoposto a misura cautelare del divieto di esercizio delle attivita’ imprenditoriali, avrebbe commesso frodi su ingenti quantitativi di olio, oltre che all’estero (Usa e Cina), anche in altre province. Altri sequestri sono avvenuti, infatti, presso stabilimenti produttivi produzione e di stoccaggio di olio di oliva, in provincia di Bari (500 tonnellate), Genova e La Spezia (50 tonnellate). L’olio dichiarato di ”extravergine di oliva”, in seguito ad analisi, e’ risultato in alcuni casi ”lampante” (quindi non commestibile) e in altri solo ”olio di oliva vergine”, pertanto di qualita’ molto inferiore rispetto a quella dichiarata in etichetta. Le indagini hanno preso avvio dal sequestro, lo scorso dicembre, di un carico di olio, di provenienza tunisina e non italiana, come invece dichiarato in etichetta, destinato ai mercati della Cina e degli Stati Uniti, pari a 47.000 kg. ”Va evidenziato il prezioso lavoro svolto dai Nuclei Antifrodi del Comando dei Carabinieri presso il Mipaaf e delle loro unita’ temporali – conclude Romano – a difesa della sicurezza agroalimentare e della qualita’ dei nostri prodotti”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.