Sequestrati 2 quintali e mezzo di latte in polvere nel novarese

NASI Carabinieri del NAS di Torino, hanno sequestrato in un caseificio della provincia di Novara, specializzato nella produzione di formaggi tutelati DOP, quasi 2 quintali e mezzo di latte in polvere. Erano stoccati in un magazzino adibito a deposito di materie prime. La detenzione negli stabilimenti nonché l’impiego di latte in polvere nelle produzioni casearie, sono vietati in Italia da 40 anni. Il legale rappresentante del caseificio è stato denunciato per frode in commercio. Utilizzare il latte in polvere è conveniente sia per il prezzo d’acquisto, circa un decimo rispetto a quello fresco, che per la gestione del prodotto, che non è deperibile ed è facilmente trasportabile. Per questa ragione il produttore avrebbe tratto un grande vantaggio economico da tale impiego. Per l’ottenimento del marchio Dop del gorgonzola, per esempio, è necessario che sia utilizzato esclusivamente latte intero vaccino proveniente da allevamenti siti esclusivamente nelle provincie di Bergamo, Biella, Brescia, Como, Cremona, Cuneo, Lecco, Lodi, Milano, Monza, Novara, Pavia, Varese, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli e in parte della provincia di Alessandria.(ANSA)

3 Commenti in “Sequestrati 2 quintali e mezzo di latte in polvere nel novarese”

Trackbacks

  1. Sequestro latte in polvere? Latteria Sociale di Cameri, era terreno colturale. | Con i piedi per terra

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.