Sette regioni europee per il futuro del clima

Al via un progetto delle regioni europee contro i cambiamenti climatici e per la conservazione dell’acqua. Sette Regioni europee per il futuro dell’acqua. I responsabili delle politiche ambientali nei governi delle regioni europee Assia (Germania), Aragona (Spagna) ed Emilia-Romagna – si sono riuniti oggi a Bologna per far muovere i primi passi a Water Core, progetto di cooperazione che conta su un budget di 2 milioni e mezzo di euro per 3 anni e volto a definire misure sostenibili e durevoli per affrontare le principali conseguenze delle anomalie climatiche: la scarsità d’acqua e la siccità.
La riunione odierna dà l’avvio operativo al progetto, approvato dalla Commissione europea lo scorso dicembre nell’ambito del Programma di cooperazione territoriale Interreg IV C. All’incontro ha partecipato l’assessore regionale all’ambiente e
sviluppo sostenibile, Lino Zanichelli, collegato in videoconferenza con l’assessore all’ambiente del Governo di Aragona A. Boné Pueyo e con il responsabile tecnico dell’Assia Arnold Quadflieg. Il rapporto “storico” tra Emilia-Romagna e le due regioni europee esce ulteriormente rafforzato da questa nuova iniziativa comune, che segue altre collaborazioni su vari temi di interesse ambientale, dalle risorse idriche alla biodiversità, già portate a buon fine.”Almeno l’11% della popolazione e il 17% del territorio europeo sono interessati da fenomeni di carenza idrica”, ha sottolineato Zanichelli. “A Copenhagen noi Regioni della rete Water Core abbiamo sottoscritto un
patto per contrastare il climate change, intervenendo su risparmio ed efficienza energetica, conservazione e utilizzo sostenibile dell’acqua. Oggi si compie un altro importante passo verso una nuova politica europea comune volta a preservare questa risorsa essenziale per la vita”.
In particolare, grazie al progetto Water Core, la Regione Emilia-Romagna potrà accrescere le proprie conoscenze e capacità di gestione delle risorse idriche, nonché contribuire all’aumento delle capacità tecniche dei nuovi Paesi membri dell’Est Europa.
L’Emilia-Romagna è stata scelta come coordinatrice delle attività di scambio di esperienze tra i partner coinvolti e ha ricevuto dalla Commissione europea il contributo più consistente al fine di garantire la realizzazione del progetto (350 mila euro).
Il progetto e i partner europei
Informazione e comunicazione, conoscenza e trasferimento delle migliori
pratiche individuate. Questi gli strumenti dei partner del progetto WaterCoRe, che ha gli
obiettivi di:
– accrescere la consapevolezza sulle problematiche legate alla
siccità e scarsità d’acqua sia a livello politico che scientifico;
– creare e rendere disponibile il know-how e gli strumenti per la
gestione di tali problemi;
– promuovere azioni coordinate a livello regionale attraverso
l’implementazione di politiche ad hoc;
– dimostrare la funzionalità di approcci e misure sperimentate a
livello regionale.
I partner del progetto sono:
Regione Assia (Germania) – Leader Partner
Istituto per la geologia e l’ambiente (Assia)
Regione Aragona (Spagna)
Istituto Aragonese dell’acqua (Aragona)
Regione Emilia-Romagna
ARPA Emilia-Romagna
Contea di Maramures (Romania)
Istituito Nazionale di Metereologia (Romania)
Agenzia per la protezione dell’ambiente di Covasna (Romania)
Regional Environmental Center (Romania, Bulgaria e Ungheria)
Direzione per la protezione dell’ambiente e la gestione dell’acqua del
Distretto Lower Tisza (Ungheria)
Provincia di Noordt-Brabant (Olanda)
Provincia dell’Harault (Francia).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.