Sì del Parlamento europeo alle vaccinazioni contro la lingua blu

”Sì del Parlamento europeo a nuove misure di vaccinazione contro la febbre catarrale di bovini e ovicapirni, la cosiddetta ‘Lingua blu’: un virus che si è diffuso negli ultimi anni nel centro e nel nord d’Europa, con pesanti conseguenze economiche, non solo per i produttori, ma anche per i consumatori. La malattia infatti, che non è trasmissibile all’uomo, e non ha un impatto sulla sicurezza alimentare, riduce però la produzione di latte, pone problemi di riproduzione, contribuendo così all’incremento dei prezzi al consumo. Le nuove regole proposte dalla Commissione europea sono state accolte a grande maggioranza dall’Aula di Strasburgo con 587 voti a favore, 1 contrario e 19 astensioni. Per il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro (SD), intervenuto in Aula sulle nuove misure, si tratta ”di un dossier strategico che intende rendere più flessibili le norme relative alla vaccinazione contro la febbre catarrale e sul quale l’impegno in commissione è stato massimo per permettere la campagna di vaccinazione prima dell’estate”, secondo le nuove metodiche. Il provvedimento dovrebbero facilitare l’immissione sul mercato di nuovi e più efficaci vaccini e semplificare la burocrazia per gli allevatori. Il Parlamento quindi, che si è espresso all’interno della procedura di codecisione, appoggia in prima lettura la proposta della Commissione europea.
(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.