Siccità: Coldiretti Ferrara, domande per gli aiuti entro febbraio

Siccità terreno
Le aziende agricole ferraresi che in ragione dell’eccezionale siccità dell’anno 2012 hanno subito danni non inferiore al 30% della propria produzione lorda vendibile, hanno tempo sino al prossimo 21 febbraio 2013 per presentare domanda ai sensi del decreto 102/2004 di intervento da parte pubblica.
Le istanze per richiedere contributi in conto capitale e prestiti agevolati quinquennali possono essere presentare da aziende ricadenti nel territorio della provincia di Ferrara, interamente delimitato, e che a causa dell’eccezionale siccità dei mesi scorsi hanno subito danni alle produzioni in misura non inferiore al 30%, attraverso il sistema informatico regionale, a condizione di avere la regolare iscrizione all’anagrafe delle imprese agricole della Regione ed il fascicolo aziendale validato.
“I nostri uffici di zona sono già operativi – commenta il presidente di Coldiretti Ferrara, Sergio Gulinelli – per supportare gli associati nella predisposizione delle istanze, e come sempre faremo tutto quanto richiesto e previsto per inoltrare le domande di intervento previste dalla legge. Tuttavia sappiamo bene che le risorse disponibili sono molto limitate e che arriveranno a distanza di parecchi mesi, se non di anni, dal momento del danno effettivo. La raccomandazione è quindi di considerare, al di là del danno subito e del possibile risicato indennizzo in conto capitale, anche gli altri aspetti legati al provvedimento, come ad esempio la riduzione dei contributi previdenziali. Ed in ogni caso, a tenersi in contatto con i nostri tecnici sul territorio, nei rispettivi uffici, al fine di non perdere nessuna opportunità riguardo la propria attività aziendale. Peraltro da tempo riteniamo che gli interventi ex post abbiano un senso molto limitato in quanto a supporto effettivo per le imprese e che occorra percorrere tutte le vie per ottimizzare lo strumento assicurativo, l’unico in grado di dare una risposta efficace in caso di danno alle produzioni ed ai redditi aziendali. Sotto questo punto di vista occorre un impegno complessivo per rendere più sopportabile il costo delle polizze e calibrare al meglio i premi in relazione ai possibili risarcimenti per le diverse colture.”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.