Siccità: Confagri E-R, bene richiesta di riconoscimento di “evento eccezionale”


Si è riunito, come richiesto da Confagricoltura già dalla metà di luglio, il Tavolo Regionale per la siccità convocato dall’Assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni, per affrontare l’emergenza idrica e definire le azioni da attuare.
La prolungata siccità e un quadro climatico purtroppo stabile per tutto il mese di Agosto, hanno determinato una situazione che ha ormai battuto tutti i record negativi. Sono ingentissimi danni per tutte le colture e per gli allevamenti zootecnici, stimati dal 50 al 100% del fatturato nelle aree più colpite della regione.
Confagricoltura Emilia-Romagna per voce del presidente Guglielmo Garagnani spiega come “sia indispensabile nell’immediato, avanzare la richiesta per il riconoscimento dell’evento eccezionale e compensare, almeno in parte, le aziende agricole colpite. Bene quindi- aggiunge Garagnani-l’iniziativa di Rabboni che va in questa direzione. In prospettiva, occorre però attivarsi da subito per riconsiderare, in un quadro organico, tutto il sistema di approvvigionamento idrico del bacino padano e mettere in campo gli strumenti necessari per affrontare il cambiamento climatico in modo da rendere la disponibilità irrigua per le colture, indipendente per quanto possibile, dall’andamento pluviometrico”.
Un pacchetto contro la siccità’ che contempli programmi di investimento in ricerca ed innovazione agronomica e irrigua, invasi e laghetti interaziendali, ma anche revisione del Piano di tutela delle acque: il deflusso minimo vitale che regola l’attingimento dai corsi d’acqua è un parametro sbagliato fin dalla sua interpretazione perché ha trasformato in fiumi quelli che da secoli erano torrenti causando danni all’agricoltura e mutazioni ‘genetiche’ agli ecosistemi.
Infine, ma non da ultimo, è tempo di riconoscere anche all’Emilia Romagna la giusta quantità d’acqua dal fiume Po chiedendo alle regioni più a monte di rilasciarne in quantità maggiore.
Queste le leve sulle quali agire secondo Confagricoltura, per fare programmazione nel medio e lungo periodo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.