Siccità: la Regione E-R assegna altro carburante per irrigare


Le aziende agricole che a cause del persistere del periodo siccitoso stanno utilizzando copiosamente il carburante agricolo per continuare ad irrigare, potranno richiedere, quando avranno esaurito l’intera originaria assegnazione ad accisa ridotta, altro quantitativo, non superiore al 100% della prima assegnazione, per le necessità colturali dei lavori autunno invernali.
Lo ricorda la Coldiretti spiegando che il provvedimento riguarda sia le aziende agricole, sulla base delle colture e delle richieste di carburante per i lavori dell’anno 2012 presentati entro lo scorso 30 giugno, sia le imprese di allevamento estensivo in acque salmastre, che potranno fare richiesta di assegnazione aggiuntiva entro il prossimo 31 ottobre, recandosi presso gli nosti Uffici di Zona dell’asscciazione agricola.
Si tratta dell’ulteriore prova dell’eccezionalità di questa ondata di siccità persistente, che secondo i rilievi regionali richiamati nella delibera è anche peggiore di quella dell’anno 2003, con punte di meno 75 e persino meno 90 per cento di precipitazione nei diversi areali regionali nei mesi di giugno e primi di luglio, con incremento dell’evapotraspirazione di circa il 20% e quindi pesantissimo stress delle colture, che lascia presagire un raccolto stentato, sia per mais e soia che per i fruttiferi se non interverranno significativi mutamenti atmosferici entro pochi giorni.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.