Sisma, Cia: tragedia anche per agricoltura

Esprime “profondo cordoglio” per le vittime della scossa di terremoto in Emilia e solidarietà per la popolazione il presidente della Cia, Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, che chiede al governo di intervenire subito per aiutare i cittadini e le imprese. E’ “una nuova tragedia che si abbatte anche sull’agricoltura”, afferma. “Il sistema produttivo è in ginocchio – sottolinea il presidente della Cia – nei comuni colpiti operano più di 10 mila imprese agricole. Aziende che, nonostante la paura e i danni subiti, hanno voglia di reagire e ricominciare. Per questo oggi la sospensione dell’Imu e delle altre scadenze fiscali e previdenziali è un atto dovuto. Per tutti”. “Cominciano a giungerci notizie di crolli di edifici già danneggiati dal primo terremoto e nuove lesioni a cascine, stalle e serre”. spiega Politi. “Tutto questo in una situazione critica, con danni acquisiti per 250 milioni di euro tra strutture crollate, macchinari rotti, animali finiti sotto le macerie. A cui vanno aggiunte le perdite per produzioni pregiate come il Parmigiano Reggiano e il Grana Padano (oltre 135 milioni) e l’Aceto balsamico tradizionale (tra 10 e 15 milioni)”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.