Sisma: Coldiretti, la via è giusta ma occorre rinviare imposte e contributi

dopo il terremoto
Sta prendendo la via giusta in Emilia Romagna il processo di ricostruzione nelle aree colpite dal terremoto un anno e mezzo fa. E’ quanto emerso all’incontro dei dirigenti di Coldiretti Emilia Romagna e l’assessore regionale alle Attività Produttive Gian Carlo Muzzarelli per fare il punto sulla ricostruzione del dopo sisma.
“La regione ha fatto un importante lavoro sul piano normativo – a detto il presidente di Coldiretti Emilia Romagna, Mauro Tonello – anche se permangono dei problemi a livello comunale. Per questo guardiamo con favore all’impegno dell’assessore di convocare i sindaci prima di Natale per cercare di varare le linee guida per uniformare i comportamenti dei singoli Comuni”.
All’incontro, i dirigenti di Coldiretti hanno ribadito all’assessore la necessità di risolvere il problema dei versamenti fiscali che scadono al 31 dicembre in quanto è impossibile che le aziende colpite abbiano recuperato la perdita di reddito in un solo anno e mezzo. Pertanto Coldiretti ha espresso il suo appoggio all’impegno della Regione Emilia Romagna di rinviare le imposte e contributi indicativamente di cinque anni.
Per la ripartenza economica – ha sottolineato Coldiretti – è necessaria la disponibilità di finanziamenti agli investimenti e per questo i dirigenti della maggiore organizzazione agricola regionale hanno espresso interesse per il progetto di legge sull’”attrattività”, che, secondo le intenzioni espresse da Muzzarelli conterrà provvedimenti per agevolare il credito e sostenere le aziende che vogliono investire in Emilia Romagna.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.