Sisma Emilia, Coldiretti: bene stop Equitalia a riscossioni

E’ positiva la decisione di Equitalia di sospendere ogni attività di riscossione nelle zone colpite dal terremoto dopo che anche il governo ha rinviato tutti i versamenti tributari e previdenziali nell’ultimo consiglio dei Ministri. Lo afferma la Coldiretti, nel sottolineare che ora è prioritario affrontare l’emergenza ed accompagnare il ritorno alla normalità di persone e imprese. Il fermo obbligato delle attività causato dalle scosse, sottolinea la Coldiretti, sta aumentando il conto dei danni alle aziende che, solo nell’agroalimentare, ammontano a 500 milioni di euro, ma che complessivamente hanno superato i 3 miliardi; una cifra che consente al Fondo di solidarietà dell’Unione europea di intervenire con aiuti di stato, come ha annunciato il Commissario europeo per le Politiche regionali, Johannes Hahn. Negli ultimi dieci anni l’Ue, ricorda la Coldiretti, è intervenuta a sostegno dell’Italia per il terremoto in Molise (1588 milioni di danni), l’eruzione dell’Etna (894 milioni di danni), il terremoto in Abruzzo (10212 milioni di danni) e l’alluvione in Veneto (676 milioni di danni).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.