Sisma Emilia, Coldiretti: produzione nei campi non si ferma

In agricoltura è impossibile fermare la produzione: le mucche mangiano e devono essere munte tutti i giorni e due volte al giorno , la verdura matura nei campi e deve essere irrigata e raccolta. E’ quanto ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini, in riferimento ad un fermo della produzione di 6 mesi, in visita nelle campagne terremotate che hanno subito danni per 705 milioni di euro mentre sono a rischio 8 mila posti di lavoro nell’agroalimentare. “Va riconosciuta la specificità dell’agricoltura e accelerate le procedure mentre incomprensibilmente – ha denunciato Marini – ci è stato ripetutamente segnalato che in attesa della pubblicazione del decreto sull’emergenza sono stati sospesi addirittura i sopraluoghi per verificare l’agibilità a strutture agricole, fienili e stalle per gli animali. Le imprese agricole a differenza di quelle industriali – ha concluso Marini – sono obbligate a seguire i ritmi della natura e per questo non c’è neanche un giorno da attendere per evitare di perdere un tessuto produttivo fortemente integrato con il territorio”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.