Sisma Emilia, Coldiretti: rinvio scadenze vale 150 milioni

Vale 150 milioni, secondo la Coldiretti, la proroga a settembre dei versamenti tributari e previdenziali decisa oggi dal Consiglio dei ministri, un importo che le aziende agricole delle aree terremotate avrebbero dovuto pagare entro giugno. Il calcolo tiene conto della prima rata Imu, Iva, l’acconto 2012 e il saldo dell’Irpef o dell’Ires, l’Irap e i contributi Inps e le rate di prestiti e mutui. “La proroga finanziata con un aumento di 2 centesimi dell’accisa sulla benzina – commenta la Coldiretti – è un atto atteso anche se il rinvio a settembre non può bastare in un territorio dove é in difficoltà l’intero distretto agroalimentare”. Il terremoto, oltre ad avere provocato danni diretti alle imprese, (500 milioni di euro è la stima dell’organizzazione), ha bloccato l’attività economica di molte aziende agricole, fulcro di un sistema produttivo che ha dato origine ed alimenta la Food valley italiana, dal Parmigiano Reggiano, all’aceto balsamico di Modena, al prosciutto di Parma, al Lambrusco.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.