Sisma Emilia: Confagri, burocrazia è la nuova emergenza

terremoto cia 2Ad un anno di distanza dal terremoto che ha sconvolto l’Emilia Romagna, la vera emergenza si chiama ora burocrazia. E’ quanto denuncia Confagricoltura, che sottolinea come la macchina burocratica stia “facendo quasi più danni del sisma, mettendo a dura prova la voglia di ricostruire dei nostri imprenditori”. Il ritorno alla normalità, sottolinea la confederazione, è ancora lontano. Il principale ostacolo è proprio la burocrazia, che “sta impedendo il rapido accesso ai contributi e agli sgravi fiscali per agevolare una pronta ricostruzione e ristrutturazione dei fabbricati rurali e sta rallentando gli interventi sulle strutture produttive a causa delle difficoltà del rilascio delle certificazioni di agibilità sismica”. Confagricoltura denuncia inoltre “problemi di finanziamenti da parte delle banche, di accesso al credito agevolato, di ammortizzatori sociali, di agevolazioni procedurali per le delocalizzazioni temporanee e definitive, oltre alla sospensione di versamenti e adempimenti fiscali, ai rinvii delle scadenze normative, alle deroghe per la costruzione e ricostruzione degli impianti per le energie rinnovabili”. Per questo la confederazione ha aderito alla manifestazione di protesta delle associazioni di categoria (Confagricoltura, Confcommercio, Cna, Confartigianato Lapam, Fam, Coldiretti, Cia, Confcooperative, Legacoop) indetta giovedì 23 maggio a Mirandola.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.