Sisma Emilia, Confagri: crepe nei campi di 70 metri

Da Finale Emilia a Bondeno, da Medolla a Pegognaga, gli agricoltori parlano con una sola voce per esprimere la loro preoccupazione, ma anche la voglia di ripartire e di avviare la ripresa economia dei territori colpiti. Lo sottolinea Confagricoltura che sta monitorando costantemente la situazione nelle zone di emergenza. “Per fortuna la casa, al momento, è salva; i danni veri li hanno avuti tutte le strutture aziendali, a partire dal bellissimo e antico fienile che è diventato quasi un rudere. Come lo rimetteremo in piedi, come ricostruiremo i ricoveri?”. A chiederselo è Carlo Breviglieri, preoccupato anche di dover imparare a convivere con il sisma. “Non avevo mai visto ‘ferite’ del terreno con crepe-voragini lunghe anche 70 metri, che attraversano il mio campo di 8 ettari, piantato a sorgo. Le piantine di 20 cm sono state ricoperte da una sabbia liquida, quasi azzurrina che scaturivano da vulcanelli a forma d’imbuto, una scena surreale”. Per Giulia Previdi, un’azienda agricola nel modenese con erba medica, vigneto, alberi da frutto di varietà antiche e animali come cavalli e capre, “ci è rimasta solo la terra, è da qui come hanno fatto i miei nonni che dobbiamo ripartire”. Nicola Corradini, 35 anni, un’azienda a seminativo a Vigarano Mainarda: “Non so se riuscirò a recuperare la casa e i magazzini, faccio di tutto per tenermi occupato, non posso fermarmi, bisogna fare presto a ripartire, speriamo sia possibile”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.