Sisma, sos consorzio agrario: 170mila forme da smaltire

In attesa di essere grattugiate o smaltite in altro modo, circa 170 mila forme di parmigiano, prodotte in aziende del Modenese e danneggiate dal terremoto, devono trovare una sistemazione adeguata, e cioé al fresco, per non ammuffire. A dirlo è stato il direttore generale del consorzio agrario di Bologna e Modena, Angelo Barbieri, durante la presentazione dei dati economici 2011. Nella provincia di Modena le più colpite dal sisma sono le aziende zootecniche: “Ho ricevuto alcune telefonate di ditte che chiedevano la disponibilità di celle frigo perché le forme di parmigiano devono stare a circa -3 gradi per conservarsi bene e non ammuffire”. Per il resto, secondo Barbieri, nel settore agricolo i danni ammonterebbero a qualche centinaia di migliaia di euro. Colpito il sementificio di San Felice sul Panaro (Modena), in particolare nei sylos, che sono stati subito svuotati. “Ce n’erano 3 pieni da 13 mila quintali l’uno. Ma un sylos pieno può diventare una bomba!”, ha ricordato il direttore.

Un Commento in “Sisma, sos consorzio agrario: 170mila forme da smaltire”

  • nicola scritto il 30 maggio 2012 pmmercoledìWednesdayEurope/Rome 19:12

    Salve vorrei poter partecipare all’acquisto del formaggio,qualcuno mi può dire dove e cosa fare? grazie

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.