Sit-in sotto la sede dell’Arsial per dare terre ai giovani

agricoltura generica2
Terre pubbliche inutilizzate ai giovani agricoltori – Dalle parole ai fatti”, è quanto chiesto dai partecipanti al sit it, oggi sotto la sede dell’Arsial (Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio, promosso dal Coordinamento romano per l’accesso alla terra”, e finalizzato ad evidenziare “lo stato di abbandono e il rischio di svendita degli immobili pubblici a destinazione agricola e a richiedere alla Regione Lazio un bando per l’assegnazione ai giovani agricoltori dei terreni di proprietà pubblica inutilizzati”. I giovani aderenti alle tre cooperative hanno esposto gli striscioni “Terre pubbliche ai nuovi agricoltori”, “Stop alla svendita del patrimonio pubblico” e si sono travestiti da fantasmi, sostando davanti all’ingresso dell’Ente con la scritta “Acquirenti fantasma ringraziano Arsial”. Nel corso della manifestazione si è svolta un’assemblea con i lavoratori e i rappresentanti sindacali Cgil e Usb di Arsial, con i quali sono state condivise le proposte di rilancio del ruolo dell’ente a servizio degli agricoltori del Lazio, e una delegazione congiunta è stata ricevuta dal direttore dell’Arsial, Carlo Gabrielli, che, afferma il Comitato in una nota, si è “impegnato a pubblicare, in tempi rapidi, l’inventario delle terre pubbliche nella disponibilità di Arsial e a ricevere nuovamente le forze sociali per valutare concordemente le procedure di assegnazione”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.