Smog: Bruxelles discute nuova direttiva, strada in salita

Commissione Europea 2

Sarà l’inquinamento dell’aria il dossier, tutto in salita, a tenere banco nelle prossime settimane a Bruxelles, dove Stati membri e Europarlamento stanno discutendo i nuovi tetti nazionali delle emissioni dal 2020 fino al 2030 (NEC). Al centro del dibattito sono anidride solforosa (SO2), ossidi di azoto (NOX), composti organici volatili non metanici, ma anche ammoniaca, metano e micropolveri sottili (Pm 2.5). Una ‘sporca’ mezza dozzina che interessa molti settori, specie trasporti, industria e agricoltura. Cosa prevede la normativa sul tavolo di confronto? Il raggiungimento per il 2030 del 70% delle massime riduzioni tecnicamente possibili in termini di impatto sulla salute, definite dall’Organizzazione mondiale della salute (Oms), con diversi limiti per ciascuno Stato membro e per ciascun inquinante. Attualmente l’emergenza inquinamento vede 17 Paesi sotto osservazione di Bruxelles per il superamento dei limiti delle polveri sottili. In Italia, sotto procedura d’infrazione in dieci regioni, un problema crescente degli ultimi anni è quello di stufe e camini, sempre più usate a causa della crisi e all’origine di elevate emissioni di polveri sottili. In questa partita complessa, oltre alle posizioni di Stati membri, Europarlamento e Commissione Ue, bisogna contare anche la questione delle emissioni reali su strada dei veicoli, che oggi non corrispondono a quelle comunicate dai costruttori. Una riunione chiave di esperti Ue il prossimo 6 maggio dovrà decidere come e quando far partire il nuovo test di verifica. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.