Sos cibo, ogni anno 30% produzione sprecata

Ogni anno oltre il 30% della produzione totale destinata al consumo umano viene sprecata, tra perdite alimentari che avvengono lungo la filiera, scarti di produzione e spreco domestico. Se si riuscisse a dimezzare gli sprechi alimentari, si potrebbero ridurre le emissioni di gas serra almeno del 5%. E’ una delle raccomandazioni che arriva dal Barilla Center for Food and Nutrition (Bcfn) in occasione della prossima Giornata mondiale dell’Ambiente. Evitare lo spreco consentirebbe di ridurre il riscaldamento globale. Nel Regno Unito, per esempio, si stima che il 20% delle emissioni di gas ad effetto serra siano associate alla produzione, distribuzione e stoccaggio di beni alimentari. Prevenire lo spreco di cibo nei consumi domestici significherebbe risparmiare 17 milioni di tonnellate equivalenti di emissioni di CO2 all’anno (come togliere dalla strada 1 auto su 5). Inoltre, i prodotti alimentari ancora commestibili sprecati nel Regno Unito rappresentano il 4% dell’impronta idrica, pari a 284 litri al giorno per persona. In Italia, nel 2010 sono state buttate 2,7 milioni di tonnellate di frutta, 193.400 tonnellate di carne, 423.000 tonnellate di latte e formaggi e 9.600 tonnellate di pesce: complessivamente sono stati sprecati 12,6 miliardi di metri cubi d’acqua per non aver raccolto 14 milioni di tonnellate di prodotti agricoli. Inoltre, la quantità di frutta e ortaggi gettati da supermercati, ipermercati e altri servizi commerciali comporta il consumo di oltre 73 milioni di metri cubi d’acqua e l’utilizzo di risorse ambientali pari a 400 milioni di metri quadri equivalenti: uno spreco che comporta anche l’emissione nell’atmosfera di più di 8 milioni di kg di anidride carbonica equivalente. Basta seguire un’alimentazione quotidiana sana ed equilibrata per ridurre il proprio impatto sull’ambiente e contribuire alla salvaguardia del pianeta.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.