Sos diabrotica: danni ingenti per il mais

mais 2”Fra qualche anno la diabrotica sara’ diffusa al punto tale che dovremo ragionare su una convivenza fra insetto e mais”. A lanciare l’allarme sui danni causati da questo infestante sulle coltivazioni italiane di mais e’ il professor Amedeo Reyneri, ordinario di Ecologia ambientale e sistemi agricoli all’Universita’ di Torino, intervistato in vista della 108/ma edizione di Fieragricola, mostra-convegno in programma alla Fiera di Verona il prossimo febbraio. L’insetto, ribattezzato negli Stati Uniti ‘billion dollar bug’ per la portata dei danni provocati sui campi, si e’ quest’anno presentato in maniera massiccia in molte aree della Pianura padana, in particolare nella zona di Brescia, Cremona, Lodi, Novara e in parte Torino, soprattutto a causa di un inverno molto umido. Secondo il professore, i danni economici per le piantagioni ”non sono ancora stati calcolati, ma si dovra’ distinguere tra danno diretto e indiretto”, cioe’ quello su rese e qualita’ del mais. Per contenere il fenomeno, secondo Reyneri, ”ci si dovra’ muovere su piu’ fronti”: rotazione colturale, semina anticipata, grande disponibilita’ di acqua, lotta integrata.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.