Speck Alto Adige, boom consumi del prodotto affettato

speck
Nel primo semestre del 2009 sono state prodotte circa 970 mila baffe di Speck Alto Adige Igp per un totale di quattro milioni di chili. A crescere, in particolare, sono – secondo dati forniti dal Consorzio di tutela dello Speck Alto Adige Igp – le confezioni di tranci (+3% rispetto al 2008), con un incremento del +20,8 % nel solo mese di maggio in confronto allo stesso mese dell’anno scorso. Altro punto forte del mercato dello Speck Alto Adige Igp è l’affettato che riporta un +1% nei primi sei mesi e un +28,7% nel solo mese di giugno. Il presidente del Consorzio, Franz Senfter sottolinea, in una nota dell’Istituto Valorizzazione Salumi italiani (Ivsi) come ”il settore del Libero Servizio sia sempre in continua crescita in quanto risponde alle esigenze di un consumo moderno, per praticita’ e per versatilita’ d’uso”. Il Consorzio Tutela Speck Alto Adige continua anche quest’anno le sue attività di collaborazione con altri prodotti certificati, attraverso molte iniziative sparse in numerosi Paesi europei tra cui l’Italia come mercato principale, la Germania, la Polonia, la Repubblica Ceca e la Svizzera. E da maggio ha un nuovo Consorziato: la macelleria Viumser Speck, che porta a quota 27 il numero dei produttori di Speck Alto Adige Igp riconosciuti, sparsi per tutto il territorio della provincia di Bolzano.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.