Sperimentazione patate Ogm con progetto UE Enea

L’Irlanda sperimenterà la coltivazione di patate modificate geneticamente, con l’obiettivo di verificare gli impatti ambientali che la piantagione può avere sulla biodiversità del suolo e sugli animali: la sperimentazione fa parte del progetto europeo “Amiga”, coordinato dal centro di ricerca Enea, di Rotondella (Matera). Il progetto è iniziato a dicembre 2011, con 22 partner europei e uno sudamericano (l’Argentina) per studiare alcune specie di insetti tipici degli agroecosistemi del Mediterraneo e valutare il possibile impatto ambientale degli Ogm. Non sono previsti, è scritto in una nota, test in Italia, affidati invece ad altri partner del consorzio. In Irlanda per quattro anni saranno effettuate prove di campo con patate geneticamente modificate (ottenute in Olanda dall’istituto di ricerca “Plant Research International”, altro partner del progetto) resistenti a un fungo molto dannoso per le coltivazioni, abitualmente “combattuto” con l’utilizzo di pesticidi che sono però fonte di possibili danni all’ambiente circostante e all’uomo. Il responsabile del progetto per il centro Enea, Salvatore Arpaia, ha spiegato che “uno degli scopi principali del progetto è infatti la validazione di protocolli sperimentali per la valutazione della biosicurezza degli Ogm basati sui più alti standard scientifici disponibili che possano considerare le peculiarità dei diversi ambienti europei in cui lavoreremo”.

2 Commenti in “Sperimentazione patate Ogm con progetto UE Enea”

  • Antonio scritto il 30 novembre 2012 pmvenerdìFridayEurope/Rome 17:09

    Vergogna !

    OGM sono MORTALI per l’umanita’ !!!

    Ma come Vi viene ?

    ……………………………….

  • Jonathan scritto il 4 dicembre 2012 pmmartedìTuesdayEurope/Rome 14:56

    Mortali per l’umanita’? M dove ti hanno raccontato queste vaccate? Studia.. sui libri pero’, non su youtube, ignorante!

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.