Spesa bio in…automatico

Distributore bioCon il progetto sperimentale di “biovending”, cofinanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, e promosso da Pro.B.E.R. (Associazione dei Produttori Biologici e Biodinamici dell’Emilia Romagna) che ha preso il via a metà agosto per concludersi all’inizio del 2010, sono stati sistemati distributori automatici per una spesa non stop 24 ore su 24 , in punti-chiave (anche per grosse confezioni) che contengono tutti i prodotti della spesa quotidiana, quali formaggi, latte, yogurt, uova, succhi di frutta, the, conserve, confetture, pasta, olio, aceto, caffè e farina. L’obiettivo e’ incentivare i consumi collettivi e le scelte orientate ai prodotti biologici, monitorare la penetrazione di mercato dell’agroalimentare bio, e verificare l’efficacia di un canale di vendita alternativo, studiare anche come organizzare la distribuzione e i costi della filiera .
Gli interlocutori principali a cui intendiamo rivolgerci – sottolinea Paolo Carnemolla presidente Pro.B.E.R. – sono i gestori di punti vendita, ma riteniamo che anche enti pubblici come scuole e ospedali possano essere referenti importanti, alla luce della crescente esigenza di trasmettere sicurezza offrendo qualità e salubrità alimentare”.
Tutto ciò ovviamente all’insegna della naturalità dei prodotti biologici ed al fine di migliorare l’alimentazione fuori casa, contribuendo così a diffondere una cultura ed un’educazione alimentare estremamente importante per le giovani generazioni”.
Relativamente ai distributori per la spesa, i gestori e le aziende coinvolte nell’iniziativa sono attualmente Franco Varoli, Franco Adorni e l’Azienda Agricola Moscattini, che hanno l’incarico di gestire i 4 distributori collocati rispettivamente a: Bagnolo San Vito (Mn), in via Romana Conventino 13, a Sala Baganza (Pr), presso il distributore del latte in via Provinciale 6, a Langhirano (Pr), presso il supermercato Conad in via Fanti d’Italia 9 e a Formigine (Mo) presso il distributore del latte in via Sant’Antonio Loc. Colombaro. In questa fase iniziale, i gestori esporranno le macchine “biovending” fornendo a Pro.B.E.R. i risultati delle vendite necessari a testare l’efficacia del nuovo canale di vendita, il gradimento dei consumatori, il giusto rapporto qualità-prezzo e la sostenibilità economica di tutta l’iniziativa, allo scopo di renderla effettiva e continuativa. Per tutta la durata del progetto, inoltre, i gestori e i fornitori interessati programmeranno offerte promozionali e degustazioni con lo scopo di attrarre maggiormente i potenziali consumatori.
Entro metà settembre, partirà la seconda fase della sperimentazione: in collaborazione con il ‘Gruppo Argenta’ ,saranno posizionati 5 distributori automatici con erogazione di snack, rigorosamente biologici, presso l’azienda ospedaliera di Padova, l’ospedale Bufalini di Cesena, l’istituto d’istruzione superiore Don L. Milani di Montichiari (Bs), l’istituto d’istruzione superiore Antonio Zanelli di Reggio Emilia e lo stabilimento Glaxo di San Polo di Torrile (Pr).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.