Stabilità: Aci Pesca, i tagli agli sgravi della legge 30 affondano il settore


“I tagli alle agevolazioni previdenziali della legge 30/98 sono un colpo devastante e insostenibile per le imprese, che affonda il settore”. Commentano così, in una nota, Agci Agrital, Federcoopesca-Confcooperative e Lega Pesca (Alleanza della coop italiane) il testo della bozza di legge di Stabilità 2013 che riguarda il comparto della pesca. Rispetto allo sgravio contributivo del 70% previsto, la proposta di legge lo riduce al 63,2%; taglio che diventa ancora più sensibile negli anni successivi: 63,2 per il 2014, 57,5% per il 2015, fino al 50,3% a partire dal 2016. Gli sgravi, sottolinea l’Aci, hanno consentito finora la sopravvivenza del settore e una loro riduzione provocherebbe nell’immediato un impatto fortemente restrittivo su almeno l’80% del tessuto occupazionale e socioeconomico di tutte le attività riconducibili alla filiera ittica. Ad oggi, concludono le associazioni, non è immaginabile poter intaccare questi benefici previdenziali senza mettere mano, parallelamente, ad una complessiva riforma del sistema previdenziale della pesca, con particolare riguardo al settore della piccola pesca. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.