Stelle cadenti: questa tra l’11 e il 12 agosto sara’ la notte piu’ bella

stelle cadenti3«San Lorenzo, io lo so perché tanto // di stelle per l’aria tranquilla //arde e cade, perché si gran pianto // nel concavo cielo sfavilla… » Son questi i versi con cui Giovanni Pascoli celebrava la notte delle stelle cadenti, “lacrime di San Lorenzo” perché un tempo il momento di massima attività si verificava proprio il 10 di agosto, in corrispondenza del giorno in cui si commemora il santo cristiano. Tanto che le stelle cadenti ricorderebbero anche i tizzoni ardenti su cui San Lorenzo era stato martirizzato. Ma il ciclo delle Perseidi non si esaurisce nella notte del 10 agosto, anzi spesso e’ il prologo della vera caduta di questi pezzi di meteoriti che si distaccano da un nucleo originario andando a formare uno sciame meteorico, chiamato appunto Perseidi. Le scie luminose dovrebbero essere visibili al meglio proprio nella notte che ci aspetta , quindi tra l’11 e il 12 di agosto. Anche se la luna piena sta interferendo molto con la visibilita’ per tutti gli appassionati osservatori. In ogni caso si puo’ aspettare dicembre, quando arriveranno le Geminidi, esattamente tra il 3 e il 19 . Ma anche a dicembre, la luna ci mettera’ lo zampino.
Quindi resta questa notte, in cui la luna dovrebbe brillare molto meno.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.