Stop agli speculatori della “Bella di Cerignola”

Il 12 ottobre il Comune di Cerignola organizzerà una kermesse per celebrare l’oliva “Bella di Cerignola”, un’eccellenza produttiva del nostro territorio e fiore all’occhiello dell’agricoltura foggiana universalmente riconosciuta in tutto il mondo. Purtroppo quest’anno si sta verificando uno strano fenomeno, forse riconducibile a forme speculative di operatori locali che non ad una reale perdita di interesse del mercato nei confronti di questo prodotto. Infatti, a fronte di una produzione che fa segnare una contrazione valutabile tra il 20 ed il 25%, i prezzi sono letteralmente crollati.
“Noi non vogliamo credere all’ipotesi di un cartello, per quanto assai accreditata in loco – spiega il presidente di Confagricoltura Foggia, Onofrio GIULIANO – sta di fatto che allo stato attuale, in piena campagna di raccolta, il prodotto viene letteralmente svenduto a prezzi da fame. Nell’evidenziare doverosamente questo fenomeno ci chiediamo anche cosa intenda fare il Comune di Cerignola al riguardo”.
Sta infatti per celebrarsi una importante ed attesa manifestazione a cura del Comune, avente come obiettivo la valorizzazione e la sempre maggiore diffusione di questa grande risorsa della nostra agricoltura. “Di questo – commenta GIULIANO – va dato un doveroso riconoscimento all’amministrazione comunale, ma ci dispiacerebbe molto constatare che, a fronte di una evidente speculazione in atto nei confronti degli agricoltori Cerignolani, venissero assegnati riconoscimenti a quei produttori che in questo momento si stanno distinguendo solo per un cinico atteggiamento di sfruttamento”.
Confagricoltura Foggia, denuncia tutto questo e dichiara anche che non parteciperà a nessuna iniziativa che veda premiato chi, lungi dal valorizzare l’oliva Bella di Cerignola, cerca soltanto di arricchirsi ulteriormente alle spalle di chi lavora onestamente.

http://www.flickr.com/photos/fe_pop/

Un Commento in “Stop agli speculatori della “Bella di Cerignola””

  • Mimmo scritto il 11 ottobre 2012 pmgiovedìThursdayEurope/Rome 22:35

    Carissimo Giuliano  letto il tuo articolo mi sembra molto ridicolo visto che sei un presidente provinciale di Confagricoltura, e’ in veste di presidente non sei stato capace nella tua città’ di organizzare un consorzio di  imprenditori e produttori agricole, forse e’ iil momento di ritirati  visto che  il bastone e alle porte. Rifletti un po’ sulla tua città’ non disprezzare ciò che gli altri fanno.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.