Stop all’aranciata senza arance: Pd propone aumento succo al 20%


Un’aranciata per essere tale dovrà contenere almeno il 20% del succo d’agrume. Dopo lo scandalo della commercializzazione delle cosiddette ‘aranciate senza arance’, il Pd presenta una proposta di legge alla Camera per far passare dal 12 al 20 per cento la percentuale minima di succo nelle bevande analcoliche a base di frutta. La proposta di legge, firmata da Nicodemo Oliverio, è stata incardinata oggi in commissione Agricoltura della Camera. “Grazie a questo intervento, che innalza la percentuale di succo di frutta presente nelle bevande analcoliche a base di frutta (diverse dai succhi di frutta e dai nettari di frutta, che contengono invece, rispettivamente, il 100 per cento e una percentuale che va dal 25 per cento al 55 per cento di frutta) si produrranno delle ricadute positive in termini di tutela della salute dei consumatori, di innalzamento della qualità delle bibite prodotte e di vantaggi economici per i produttori di frutta”, spiega il capogruppo del Pd in commissione Agricoltura. “Visto l’ampio consenso riscontrato attorno a questa proposta da parte di tutti i gruppi parlamentari – aggiunge il parlamentare – auspichiamo che la Camera possa approvarla rapidamente e in modo largamente condiviso. Noi lavoreremo per ricercare l’unanimità attorno a questa proposta”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.