Suini maltrattati, denunciato il titolare di un allevamento reggiano


Il titolare di un allevamento di suini di Reggio Emilia e’ stato denunciato dal Corpo Forestale dello Stato per maltrattamento e abbandono di animali dopo che sono stati trovati alcuni maiali in un casolare usato come porcilaia a Masone, nella campagna di Reggio. La Forestale e il Servizio Veterinario dell’Ausl sono intervenuti a seguito di segnalazione e nel casolare hanno accertato la ”mancanza delle piu’ elementari norme di carattere igienico-sanitarie e di benessere”. Nell’ispezione sono stati rinvenuti cinque suini morti da diversi giorni. I box in cui gli animali vivi e morti erano ricoverati insieme si presentavano, segnala la Forestale, ”in condizioni igieniche pessime ed in stato di abbandono, con assenza di rimozione delle deiezioni e un’assenza di cibo tale da determinare fenomeni di cannibalismo tra gli esemplari. Per un verro, le cui condizioni fisiche si dimostravano particolarmente gravi, si e’ resa necessaria da parte del Servizio Veterinario l’eutanasia previa anestesia generale”. Gli animali vivi sono stati sottoposti a sequestro penale e trasferiti in una sistemazione piu’ idonea, sotto stretto controllo del Servizio Veterinario. Sul posto la Forestale ha trovato un flacone, gia’ parzialmente utilizzato, di un medicinale per il cui acquisto e somministrazione e’ necessaria apposita prescrizione medica, della quale il titolare dell’azienda era sprovvisto. Sono quindi stati fatti prelievi ematici sugli esemplari presenti, al fine di accertare l’utilizzo illecito del medicinale rinvenuto. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.