Suinicoltura: sotto i riflettori il futuro del settore


Il momento è delicato e le preoccupazioni dovute a una crisi ormai pluriennale continuano a tormentare i sonni dei suinicoltori italiani. A Italpig di Cremona (28-31 ottobre 2010), il Salone Nazionale della Suinicoltura Italiana che si svolge in contemporanea con la Fiera Internazionale del Bovino da Latte, verranno messe in campo tutte le condizioni per permettere agli operatori della filiera di confrontarsi e cercare insieme, anche attraverso un ricco programma di convegni e seminari, le migliori strade per competere sull’accidentato terreno della competitivita’ internazionale.
“Il costo di produzione che dobbiamo sostenere continua a essere superiore al guadagno – riflette Davide Berta, presidente della sezione suini dell’Apa (Associazione Provinciale Allevatori) di Cremona, una delle provincie piu’ rappresentative della suinicoltura nazionale. Le ultime quotazioni parlano di una cifra che si aggira intorno a 1,14euro/kg contro un costo che non scende al di sotto di 1,50euro/kg.” E che la crisi abbia prodotto altri effetti e’ purtroppo un fatto. “Molti allevamenti marginali hanno chiuso i battenti – continua il giovane suinicoltore cremonese – e altri hanno ridimensionato il numero di capi allevati. Si e’ trattato di un processo purtroppo inevitabile, che pero’ non ha scoraggiato molti altri colleghi intenzionati a non mollare e anzi, a lavorare per imporre la propria professionalita’. Oggi la nostra piu’ grande preoccupazione e’ rappresentato dalle soccide, altro fenomeno che soprattutto negli ultimi tempi si e’ ampliato e che, sull’onda delle difficolta’ economiche, ingolosisce quegli allevatori che temono di non farcela e che pur di sopravvivere cedono a talune offerte. Se questa non auspicabile evoluzione dovesse espandersi ulteriormente, l’imprenditorialita’ dei suinicoltori italiani ne riceverebbe un contraccolpo fatale. Per questo e’ importante trovare nuove soluzioni e strategie per rimettere al centro il valore della suinicoltura italiana attraverso la professionalita’ di ogni singolo allevatore”.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.