Tabacco: + 8% i costi di produzione nel 2008

tabacco “Nonostante sia in crisi, il settore del tabacco resta fondamentale per l’economia della nostra agricoltura. Rinnovo il mio appoggio e resto vicino ai lavoratori del settore delle manifatture e delle colture tabacchicole, che in Italia rappresentano un presidio di qualità, in particolare in quelle regioni che sono grandi produttrici di tabacco: il Veneto, la Campania, l’Umbria e la Toscana”. Così il Ministro delle politiche agricole Luca Zaia ha commentato i risultati del lavoro della Commissione Ministero-Regioni per il calcolo del costo di produzione del tabacco della campagna 2009. Secondo i valori riscontrati in Italia, per coltivare un ettaro di tabacco, sono stati necessari 14.240 euro nell’ultimo anno (dato medio nazionale), con un incremento dell’8,5% rispetto al 2008. Il risultato riflette quanto già avvenuto nelle ultime due campagna produttive. Nel dettaglio, i costi variabili sono cresciuti in media del 9% rispetto all’ultimo anno e hanno inciso per l’82% sui costi totali di produzione. Valore in linea, quest ultimo, con quanto registrato nel 2008 e nel 2007. In aumento anche i costi fissi (+8% sul 2008) che, come era accaduto lo scorso anno, hanno continuato ad incidere per circa un quinto sul costo medio totale sostenuto dai coltivatori tabacchicoli. Aumenti significativi nei costi di produzione rispetto alla precedente campagna tabacchicola si sono avuti per tutte le varietà di prodotto. Tra le voci di costo i maggiori incrementi percentuali si sono registrati per le spese di assicurazione e gli oneri finanziari (interessi di anticipazione) con valori che sono più che raddoppiati per alcune varietà (Bright e Kentuchy). In termini assoluti l’incremento di costo produttivo al Kg, rispetto allo scorso anno, è stato di 0,42 euro, riflettendo anche il contenimento delle rese produttive dell’ultima campagna tabacchicola.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.