Tabacco: Coldiretti in piazza. A rischio 60.000 posti di lavoro

Sono a rischio oltre sessantamila posti di lavoro se non ci saranno adeguati impegni all’acquisto del tabacco coltivato in Italia da parte delle manifatture, che peraltro realizzano sul mercato nazionale importanti profitti con la vendita delle sigarette. E’ quanto afferma la Coldiretti che ha promosso, insieme all’Organizzazione Nazionale Tabacco (Ont), la manifestazione in corso davanti al ministero delle politiche agricole in via XX Settembre che raduna coltivatori di tabacco provenienti da tutte le regioni. La manifestazione avviene in occasione degli incontri bilaterali tra i rappresentanti del ministero dello sviluppo economico e del ministero delle politiche agricole e le singole manifatture. ”Quasi un migliaio di coltivatori italiani di tabacco hanno chiesto – sottolinea Coldiretti – la sottoscrizione da parte delle manifatture degli impegni all’acquisto in Italia, che garantiscano un mercato certo e duraturo. I tabacchicoltori hanno avviato la mobilitazione perche’ – precisa Coldiretti – le imprese di prima trasformazione continuano a non rispettare i prezzi contrattuali perche’ non hanno ancora la certezza della vendita alle manifatture”. ”E’ strategico – continua Coldiretti – chiudere quanto prima questa negoziazione per stabilizzare i prezzi su livelli remunerativi per gli agricoltori e in questo sosteniamo l’iniziativa del ministero delle politiche agricole che ha convocato le singole manifatture per invitarle a rinnovare gli accordi gia’ sottoscritti in passato per l’acquisto del tabacco italiano”. ”Laddove non dovessimo riscontrare attenzione – conclude Coldiretti – metteremo in campo tutte le azioni per raggiungere questo obiettivo”. (ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.