Tagli alle risorse e i Parchi rischiano di chiudere

Lo stanziamento del ministero dell’Ambiente destinato a enti, istituti, associazioni, fondazioni e altri organismi per il 2010 e’ di circa 54 milioni di euro (precisamente 53.946.331). Le risorse per i parchi nazionali per il 2010 ammontano a un totale di 48.424.479 euro. Queste risorse sarebbero ora messe a rischio dalla manovra Finanziaria, che ne dovrebbe portare le risorse a circa 27 milioni di euro per il 2011. Una cifra che secondo una stima di Federparchi ”non basta nemmeno per pagare gli stipendi dei dipendenti” pari a circa 31 milioni. In base a come stanno ora le cose, e senza una correzione delle risorse previste, il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ha paventato l’ipotesi della chiusura per alcuni parchi – probabilmente quelli con i bilanci piu’ piccoli – perche’ ”non si possono affamare”. Pertanto, dovremmo ”prendere delle decisioni drastiche”. Oltre tutto, ha detto il ministro nel corso di un convegno di Federparchi, si tratta di un ”taglio pesantissimo anche per il bilancio del Ministero che passerebbe da 1,6 miliardi a circa 500 milioni”. Questa, nel dettaglio, la ripartizione per i parchi nazionali (in euro): – Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, 931.546,76 – Parco dell’Alta Murgia, 1.949.916 – Parco dell’Appennino Lucano-Val d’Agri-Lagonegrese, 550.000 – Parco dell’Appennino Tosco Emiliano, 1.128.797 – Parco dell’Arcipelago della Maddalena, 998.070 – Parco dell’Arcipelago Toscano, 1.676.290 – Parco dell’Asinara, 496.446 – Parco dell’Aspromonte, 2.600.490 – Parco del Cilento e Vallo della Diana, 3.806.683 – Parco delle Cinque Terre, 2.175.636 – Parco del Circeo, 824.398 – Parco delle Dolomiti Bellunesi, 1.330.966 – Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, 1.306.228 – Parco del Gargano, 2.524.770 – Parco del Gran Paradiso, 4.272.606 – Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, 3.785.425 – Parco della Maiella, 1.663.733 – Parco dei Monti Sibillini, 1.788.601 – Parco del Pollino, 4.769.565 – Parco della Sila, 1.631.895 – Parco dello Stelvio, 5.464.173 – Parco della Val Grande, 988.270 – Parco del Vesuvio, 1.759.963. Questa la ripartizione del resto delle risorse: – Alle riserve naturali vengono destinati in totale 3.060.779 euro – Al parco tecnologico ed archeologico delle colline metallifere grossetane 433.575 euro – Al parco del museo delle miniere dell’Amiata 433.575 euro – Al parco del museo minerario delle miniere di zolfo delle Marche 240.875 euro – Per le azioni di rilevanza nazionale ci sono risorse per 825.047 euro – Per la Convenzione di Rio de Janeiro-Bonn 328.000 euro – Per la Convenzione di Washington (Cites) 200.000 euro. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.