Tante idee per non sprecare gli avanzi delle cene delle feste

lasagne funghi e zucca
Un terzo delle portate preparate durante le cene delle festività sono avanzate e nel bidone della spazzatura rischiano di finire oltre 800 mila euro. Le stime sono della Coldiretti che ricora come per evitare sprechi si possa ricorrere alla fantasia e al recupero delle ricette della nonna. Polpette, frittate, pizze farcite, ratatouille e macedonia sono un’ottima soluzione per utilizzare gli avanzi anche perché durante le feste c’è una maggiore disponibilità di tempo libero e sono in molti a cogliere l’occasione perdedicare un po’ di ore in più ai fornelli. Per Capodanno a finire nel bidone – precisa l’organizzazione agricola – sono stati soprattutto i dolci e la frutta; ma anche i secondi piatti di carne o pesce rischiano di passare frequentemente dalla cucina alla pattumiera. Il recupero, con gusto, dei cibi rimasti sulle tavole della festa è un’usanza molto diffusa che nel passato ha dato origine a piatti diventati simbolo della cultura enogastronomica del territorio come la ribollita toscana, i canederli trentini, la pinza veneta o al sud la frittata di pasta o le braciole di carne, involtini ottenuti dal roast beef avanzato con l’aggiunta di salame e formaggio. Sugli sprechi è intervenuto anche il ministro delle politicha agricole, Luca Zaia, che ha detto “bisogna operare un cambio di mentalità, recuperare la memoria perduta e tornare ad un consumo etico”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.