Taranto: agricoltura all’asta

Nel solo mese di febbraio in provincia di Taranto sono state vendute alle aste giudiziarie 196 aziende agricole, e su 7.000 imprese (in tutto 37.000 addetti), l’80% circa è indebitato con le banche.
Le cifre provengono dalla Provincia di Taranto, che mercoledì 7 luglio avrà un’audizione in commissione Agricoltura del Senato nella quale chiederà lo stop ai pignoramenti e un confronto con gli istituti di credito ed Equitalia (ente riscossore dei tributi) per rinegoziare il pagamento dei debiti. Stamani gli assessori provinciali Umberto Lanzo, Vito Miccolis e Luigi Albisinni, titolari delle deleghe alle Politiche comunitarie, al Lavoro e all’Agricoltura, hanno fatto il punto della situazione insieme a Paolo Rubino, in rappresentanza del Tavolo verde, di Franco Passeri, della Cia, Vincenzo Capodiferro, della Coldiretti, e Guglielmo Trentadue, dell’Uci-Copagri. «La terra jonica – si sottolinea in una nota della Provincia di Taranto, guidata dall’ex sindacalista Cisl Gianni Florido – si aspetta risposte precise e provvedimenti concreti» dal Senato. Caso contrario «si chiude la fase del dialogo – ha annunciato Rubino – e si apre un nuovo capitolo», e sarà proclamata una mobilitazione generale del mondo agricolo, coordinata dalla Provincia.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.