Tartufi proposti all’Unesco patrimonio dell’umanità


Il tartufo bianco patrimonio dell’Unesco. La proposta e’ partita dalle zone tartufigene delle tre province del sud Piemonte dove il tubero piu’ pregiato del mondo ogni anno e’ battuto all’asta attirando ingenti somme di denaro. Il business del tartufo e’ ormai affermato a livello internazionale tanto che all’ultima asta di Grinzane Cavour (Cuneo) l’offerta piu’ generosa e’ arrivata da Hong Kong: un pezzo da 936 grammi per 105 mila euro. La conferma della richiesta all’Unesco e’ stata fatta ieri da Piero Botto presidente dell’ Associazione tartufai astigiani e monferrini nel contesto dell’annuale assemblea e confermata anche dal Centro Nazionale Studi sul Tartufo di Alba. ”Il riconoscimento – ha detto Botto – sarebbe un guadagno di immagine ed economico per le tre province di Asti, Alessandria e Cuneo”. Nel corso dell’assemblea e’ stato fatto anche il punto sulla stagione dei tartufi appena conclusa. In tutta la regione la raccolta ha fruttato circa 20 quintali di tartufi, quantita’ leggermente inferiore a quella dell’anno precedente. Anche i prezzi sono diminuiti, passando da 330 euro all’etto del 2009 ai 300 euro attuali. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.