Terremoto: 17,3 milioni extra per risarcimenti alle imprese agricole

La variazione di bilancio 2012 metterà a disposizione delle imprese agricole e agroalimentari delle zone colpite dal sisma 17,3 milioni, che andranno ad aggiungersi al fondo già stanziato per i risarcimenti alle aziende danneggiate e per il rilancio della loro attività produttiva. Ad annunciarlo, durante la commissione Politiche economiche, presieduta da Franco Grillini, è stato l’assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni. Si tratta di risorse, spiega l’assessore, disponibili grazie alla decisione del Governo “di assumersi completamente la parte di co-finanziamento che sarebbe toccata alla Regione nell’ambito del Programma regionale di sviluppo rurale”, parte di fondi che si è così resa disponibile in fase di variazione di bilancio. L’intervento del governo è già stato programmato anche per il 2013, permettendo così di aggiungere in totale altri 34,6 milioni ai 100 già stanziati per le imprese agricole vittime del sisma, ricorda Rabboni. La seconda variazione di bilancio più significativa, che come ricorda Rabboni è “a risorse invariate” al pari di tutte le altre, riguarda la promozione dei prodotti enologici e prevede 200.000 euro assegnati all’ Enoteca Emilia-Romagna per andare a coprire almeno in parte il taglio (si è passati da 900.000 a 150.000 euro), ai finanziamenti deciso in sede di bilancio di previsione. Altre modifiche permetteranno il pagamento di 100.000 euro previsti da un accordo con il personale del Centro di incremento ippico raggiunto al momento della dismissione della struttura, e una somma analoga sarà stanziata per le Comunità montane, cui nel bilancio previsionale erano stati azzerati i contributi. Due assestamenti minori potenzieranno i programmi provinciali di zootecnia per la tutela delle razze autoctone, con uno stanziamento da 70.000 euro, e le divulgazioni e le pubblicazioni per le imprese (50.000 euro). Durante la seduta della commissione ha presentato l’ assestamento di bilancio 2012 anche l’assessore alle Attività produttive, Giancarlo Muzzarelli: grazie ad una serie di economie interne è stato possibile stanziare 5 milioni per il bando ‘Ricerca, innovazione e crescita’, portando così a 15 milioni il totale disponibile per l’iniziativa. Allo stesso modo é stato potenziato lo stanziamento per il bando ‘Sostegno allo start-up di nuove imprese innovative’, che grazie ad una variazione di bilancio da 3,2 milioni arriva alla quota di 4.650.000 euro. Con l’ultima modifica si mette infine a disposizione dei Comuni un milione di euro per la promozione delle azioni del Piano energetico regionale. Nel dibattito sono intervenuti i consiglieri Mauro Malaguti (Pdl), che ha sollevato dubbi sui fondi per gli ex-lavoratori del Centro di incremento ippico (“dal momento che si trattava in prevalenza di lavoratori stagionali”); Giovanni Favia (M5s), per lamentare che “ogni assessorato cambia le prassi delle procedure di variazione di bilancio, rendendone faticosa la lettura”; Stefano Cavalli (Lega), per alcune considerazioni sul futuro delle Associazioni provinciali allevatori in relazione ai programmi di zootecnia; Damiano Zoffoli (Pd), che ha lanciato un allarme per il Centro di ricerca Marina di Cesenatico, in difficoltà economiche tali da costringere il consiglio di amministrazione ad autoridursi lo stipendio. I due assestamenti sono stati approvati con il voto favorevole di Pd, Fds e Sel-Verdi e l’astensione di Pdl e Lega. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.