Terremoto, Cia: serve contributo banche per ricostruzione

“Anche le banche sono chiamate a fare la loro parte per affrontare l’emergenza del terremoto. La sospensione dei mutui è sicuramente un fatto rilevante, ma servono altre azioni che permettano alle imprese di avere i necessari mezzi creditizi per riprendere l’attività e per la ricostruzione”. E’ quanto afferma il presidente della Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, esprimendo preoccupazione per le conseguenze del sisma sulla filiera agroalimentare italiana. “In questo particolare e tragico momento – prosegue Politi – chiediamo al mondo del credito un impegno solidale verso l’imprenditoria, perché non bastano gli interventi, pur importanti, decisi dal Governo”. Sottolineando il valore economico dell’imprenditoria agroalimentare emiliana, Politi ha sollecitato un confronto con le banche, certo che siano “pronte a svolgere il proprio impegno sino in fondo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.