Tonno rosso: allevamento per salvarlo dall’estinzione


Tonno rosso in pericolo estinzione nel Mediterraneo, a salvare la specie potrebbe essere l’allevamento. Questa la notizia che, da come si legge sul New scientist, hanno annunciato i ricercatori dell’Istituto oceanografico spagnolo della Murcia. Il nuovo progetto scientifico potrebbe sollevare le sorti della specie marina oramai in serio pericolo d’estinzione: i ricercatori spagnoli, dopo aver allevato con successo in cattività delle specie più piccole, sono riusciti ad creare ”in vitro” le larve del tonno rosso, riuscendo a farle rimanere in vita per più di due mesi.
Un ottimo punto di partenza che, come affermano i ricercatori, potrebbe portare nel giro di quattro anni a ricreare l’intero ciclo di vita del tonno rosso, dalla fase larvale fino alla deposizione delle uova. ”Stiamo sviluppando molte tecniche nel pesce Bonito che possiamo usare anche per allevare le larve di tonno rosso – ha affermato il ricercatore Fernando de la Gandara – Finora siamo riusciti a mantenere le larve del rosso vive per più di due mesi, ma abbiamo bisogno di almeno 4 anni per chiudere il ciclo di vita del tonno rosso”.
Obiettivo del piano, che fa parte del progetto dell’Unione Europea ‘Selfdott’, è di alleviare, attraverso l’addomesticamento, la pressione sugli stock selvatici di tonno rosso nel Mediterraneo: la presenza di questa grande specie pelagica, diffusa nell’Atlantico e nell’Oceano Pacifico, è diminuita dal 1970 di oltre il 50%. Cifre ‘preoccupanti’ sottolineate anche da un rapporto dell’ International Commission for the Conservation of Atlantic Tunas (Iccat) che denunciava fin dal 1993 un forte declino della popolazione nel periodo della deposizione e un incremento del tasso di mortalità dovuto alla pesca. (ANSA).

Un Commento in “Tonno rosso: allevamento per salvarlo dall’estinzione”

Trackbacks

  1. diggita.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.