Tonno rosso: Italia chiederà dal 2017 ulteriore aumento quota

tonno rosso2
Grazie ai risultati positivi del piano di recupero degli stock di tonno rosso, “l’Italia proporrà, a partire dal prossimo anno, un aumento ulteriore della quota di pesca rispetto a quello già previsto per la campagna 2017. La richiesta sarà presentata alla prossima sessione autunnale dell’Iccat, la Commissione internazionale che gestisce la conservazione dei tonnidi dell’Atlantico e del Mediterraneo”. Lo ha confermato all’ANSA il sottosegretario alla pesca Giuseppe Castiglione, in occasione della sua partecipazione questa settimana alla Seafood, la maggiore manifestazione mondiale dell’industria ittica appena conclusasi a Bruxelles. Lo stesso commissario europeo alla pesca, Karmenu Vella, in occasione della Seafood ha portato come esempio da seguire nella lotta all’eccessivo sfruttamento delle risorse ittiche, “l’eccezionale ricostituzione del tonno rosso nell’Atlantico e nel Mediterraneo, precisando: ci siamo riuniti, abbiamo adottato un’azione concertata, abbiamo raggiunto risultati. I pescatori che ieri mettevano in discussione il piano di recupero, oggi ne stanno lodando i suoi effetti”. Per il 2016 l’Italia può disporre di una quota di pescato per il tonno rosso di 2.752 tonnellate che rappresentano un aumento del 20% rispetto al 2015. Per il 2017 quindi, l’Italia intende chiedere, oltre aumento del 20% della quota già previsto, un ulteriore incremento.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.