Tonno rosso: l’accordo garantisce la pesca artigianale

Soddisfazione del sottosegretario alle Politiche agricole con delega alla Pesca Antonio Buonfiglio per l’accordo raggiunto ieri a Bruxelles sulla tutela del Tonno Rosso. La decisione presa dal Coreper e’ stata raggiunta, sottolinea Bonfiglio, grazie al ”contributo essenziale della delegazione italiana per raggiungere un compromesso che includesse i punti qualificanti della posizione nazionale”. Il compromesso, spiega Buonfiglio, prevede deroghe per la pesca effettuata con modalità artigianali, il ricorso a tutte le necessarie misure finanziarie per il comparto, e la condizionalità del mantenimento dell’iscrizione nella Cites alla valutazione dei risultati che verranno definiti dal prossimo Iccat – Commissione internazionale per la conservazione dei tonnidi, in base a quanto emergerà da una ricerca super partes sullo stato di salute degli stock in mare. ”L’accordo, che è stato raggiunto grazie all’appoggio finale anche del Regno Unito e della Germania, che si erano inizialmente opposti alle nostre richieste – spiega Buonfiglio – riprende tutti gli elementi qualificanti della posizione sostenuta dall’Italia unitamente agli altri Paesi principalmente interessati” (Francia, Grecia e Cipro, oltre alla Presidenza spagnola). E non solo: l’Italia ha anche ottenuto una dichiarazione su eventuali misure compensative in relazione alla iscrizione del corallo rosa e rosso nell’allegato II della CITES. Il Consiglio dei rappresentanti permanenti presso la Ue ha approvato ieri a maggioranza qualificata l’inserimento del tonno rosso nell’appendice 1 del Cites. Il testo verrà formalizzato dal Consiglio il prossimo 12 marzo in vista della Conferenza delle Parti della Cites prevista a Doha dal 13 al 25 marzo.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.