Tornano a casa pecore “tosaerba” ingaggiate da Comune Ferrara

pascolo pecore2
Dopo un mese di “lavoro” ripartono, tornano a casa, in Val Trompia , nell’alto bresciano. Sono le 800 pecore che in un mese hanno brucato circa 20 ettari di verde urbano, a ridosso delle Mura cittadine. E ora, terminata la “missione”, lasceranno Ferrara. Si congeda oggi il gregge di 800 pecore che dal 31 marzo è stata la principale attrazione del sottomura, ospite dell’amministrazione comunale. Il gregge del pastore bresciano transumante Massimo Freddi era partito lo scorso settembre dalle montagne della Val Trompia in direzione del lago di Garda e, proseguendo poi lungo il fiume Mincio e la sponda veneta del Po, aveva attraversato il ponte tra Ficarolo e Stellata e raggiunto infine la provincia ferrarese a marzo. Il gregge sarà ora ricondotto nelle montagne della Val Trompia dove trascorrerà l’estate. Il progetto del Comune di Ferrara che ha portato le pecore in città per brucare l’erba del sottomura ha richiamato l’attenzione dei media in ambito nazionale e non solo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.