Tornano freddo e neve: l’inverno non è finito

neve
Il generale inverno non dà tregua e l’Italia ad affrontare una nuova ondata di maltempo che durerà fino all’inizio della prossima settimana. Il guasto del tempo, che inizierà già da questa sera al Nord, per protrarsi fino a tutto il weekend e anche oltre, sarà causato dalla confluenza sul bacino centrale del Mediterraneo di due diverse masse d’aria: una fredda continentale proveniente dalla Russia e che interesserà prevalentemente il Nord, con nevicate diffuse nelle prossime ore, per poi aggirare le Alpi e sfociare anche verso la Sardegna e, più attenuata, verso il resto d’Italia da domenica; l’altra, più mite atlantica che con il suo carico di umidità interesserà soprattutto il centrosud specie nel Weekend apportando maltempo intenso. Ecco il dettaglio delle previsioni de ilmeteo.it. Sabato 23, forte perturbazione che va a rinvigorire il vortice ciclonico sull’Italia arrecando maltempo forte al Centro, Nord Appennino, localmente su Emilia Romagna e in parte al Sud. I rovesci e temprali più intensi li avremo tra il Lazio, la Campania e anche sui settori appenninici, localmente centro-sud Toscana. Attenzione alla neve abbondante che cadrà fino a bassa quota sul Nord Appennino, e in pianura sulla Romagna; neve a 500/700 m tra aree interne toscane, Nord Umbria e Nord Marche, tra 800 e 1100 m sul resto del Centro a 1200/1300 m sulla Sardegna e i Campania. Piogge anche tra Nord Puglia, Nord Lucania, localmente Ovest Sicilia, tempo più asciutto al Nord con nubi irregolari ma senza fenomeni e anche schiarite sulle Alpi. Domenica 24, il vortice instabile, alimentato da aria fredda in ingresso dalla Francia, si avvicina di più all’Italia portando nubi e piogge diffuse su tutto il territorio, questa volta anche al Nord dove torneranno le nevicate fino a bassa quota o in pianura. Locali piogge e locali nevicate fino a bassa quota anche su Centro-ovest Sardegna e neve a 5/800 m al Centro; neve in montagna al Sud ma poi anche qui fiocchi in calo la sera fino a 8/900 m. Lunedì 25, ancora molte nubi e circolazione invernale intorno all’Italia con nevicate a bassa quota o in pianura su Ovest e Nord Piemonte, Alpi, Prealpi, alta Lombardia; piogge e nevicate a 4/600 m sul medio e alto Tirreno, fiocchi a bassa quota sulla Sardegna, e piogge sparse anche sul basso Tirreno, parte del Sud, specie aree più occidentali, con fiocchi a 7/800 m. Va meglio sulle regioni adriatiche, appenniniche centrali e al Nordest con fenomeni più deboli o anche assenti e maggiori ampie schiarite. Martedì 26, rimane una maggiore nuvolosità sulla Sardegna e al Sud, anche parte del Centro, sud Lazio, Molise, con deboli piogge sparse e fiocchi a 500/900 m. Migliora, invece, il tempo al Nord e su Toscana, Umbria, Marche, Nord Lazio, Nord Abruzzo con sole prevalente.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.