Cia, in Toscana la produzione di grano è in profonda crisi


Il grano toscano ”sprofonda nella crisi”: in cinque anni dimezzate le superfici, si vende a 13 euro al quintale ma la soglia di sopravvivenza e’ di 30 euro e per ogni ettaro coltivato si perdono 300 euro. Cosi’ la Cia Toscana che ha ribadito l’allarme in occasione dell’ assemblea tenuta a Braccagni (Grosseto) di fronte ai produttori cerealicoli di tutta la regione. Secondo i dati diffusi da Cia, dal 2004 al 2009 c’e’ stato un calo del 45% delle superfici a grano duro e del 47% di quello tenero. Ancora, nel 2004 il grano duro costava 19 euro al quintale, nel 2009 15,25; il grano tenero 19.8 euro nel 2004, l’anno scorso 15.5, tenendo oltretutto presente che cinque anni fa i costi di produzione erano ”fortemente piu’ bassi e quindi il prezzo di mercato consentiva ai produttori di essere competitivi e di investire”.

Per Alessandro Del Carlo, presidenza Cia Toscana, in questa situazione e’ a rischio ”l’intera filiera; dalle strutture cooperative alle organizzazioni di prodotto, fino ai soggetti della trasformazione con il pericolo di perdere, anche in Toscana, un patrimonio economico importante”. ”E’ necessario convocare con urgenza ¿ dice il presidente di Cia Toscana, Giordano Pascucci ¿ un tavolo regionale di settore per discutere i possibili interventi immediati, con lo spirito con il quale si affronta una vera e propria emergenza quale e’ quella del settore cerealicolo. Al ministro dell’Agricoltura chiediamo l’attivazione delle azioni previste dal piano cerealicolo nazionale incrementandone le risorse”.
A livello regionale poi, aggiunge Pascucci, ”e’ necessario attivare uno specifico bando di filiera sul Piano di sviluppo rurale, nell’ambito di una strategia che punti a costruire e a rafforzare la filiera toscana con un ruolo piu’ forte delle strutture economiche nella tutela e valorizzazione del prodotto toscano con particolare riferimento al grano duro”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.