Toscana verso legge per la fitosanità


Riorganizzare e potenziare il servizio fitosanitario regionale per evitare la diffusione di agenti patogeni dannosi per l’agricoltura toscana e tutelare l’esportazione delle nostre produzioni, nel rispetto delle norme sanitarie vigenti. E’ quanto prevede, informa una nota, una proposta di legge che disciplina il servizio fitosanitario, licenziata oggi a maggioranza, con l’astensione del Pdl, dalle commissioni agricoltura e sanità del Consiglio regionale, presiedute rispettivamente da Loris Rossetti e Marco Remaschi del Pd. Gli oneri per la legge sono stimati, dal 2012, in 600 mila euro sia per il 2012 che per il 2013. La Toscana è una delle regioni con le più ampie superfici agricole e boschive, con tre punti di entrata strategici (l’aeroporto di Pisa e i porti di Livorno e Carrara), un considerevole numero di imprese vivaistiche (circa 4000) e una crescente attività commerciale di import-export di materiale vegetale, tutte oggetto di autorizzazioni e controlli fitosanitari. Il servizio fitosanitario regionale, che applica sul territorio le direttive comunitarie recepite nell’ordinamento nazionale e rilascia le autorizzazioni previste dalla normativa nazionale e regionale, svolge numerose funzioni. Tra queste la certificazione dei prodotti vegetali e i controlli alle frontiere sullo stato fitosanitario dei vegetali coltivati e spontanei, per evitare la presenza di parassiti. Inoltre, il servizio accerta le violazioni, rilascia la certificazione per i vegetali destinati all’esportazione e svolge un ruolo di raccordo e di informazione con il mondo scientifico e gli enti locali. Per diventare effettiva la proposta dovrà passare all’esame dell’aula.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.