‘Tre Bicchieri’, attenzione all’ambiente e al portafoglio

barrique 2Il Gambero Rosso festeggia la 27esima annata di ‘Vini d’Italia’, la guida che premia le eccellenze del panorama vitivinicolo italiano, portando come ogni anno delle novità: “Partiamo da un numero importante di Tre Bicchieri, – dice Marco Sabellico, curatore della Guida – il top dei nostri riconoscimenti. Sono infatti ben 415 le etichette premiate, a seguito di circa 45mila campioni assaggiati da un team di 60 esperti nel corso di 5 mesi di lavoro. Da questo viaggio per l’Italia enologica sono emerse delle tendenze importanti: in questi anni difficili per il mercato internazionale il nostro Paese si sta mostrando sempre più competitivo, come dimostrano le 107 etichette con un prezzo di vendita sotto i 15 euro. Questo ci dà prova anche di quanto sia competitiva l’industria vitivinicola italiana ed è per questo che da diversi anni registriamo un importante incremento delle esportazioni, sia verso i mercati classici, gli USA, la Germania e il Nord Europa, ma anche verso i nuovi paesi consumatori, cioè l’est Europeo e soprattutto l’Oriente. Questo incremento del 100% annuo ci fa ben sperare per il futuro”. Vincitore della categoria ‘Miglior rapporto qualità/prezzo è il Bianco Maggiore 2012 della Cantina siciliana Rallo: “Questo è un premio – dice il Direttore dell’azienda, Andrea Vesco – che riconosce lo sforzo e la fatica del viticoltore nel trasferire sul mercato un prodotto che possa essere accessibile a una fascia ampia di popolazione. Il nostro vino, che in enoteca costa meno di 10 euro, è realizzato con uve Grillo in purezza, coltivate sulla fascia costiera che va da Trapani a Mazara del Vallo, è un vino che sa di mare”. La valorizzazione del territorio è un elemento di importanza crescente negli ultimi anni, come dimostra anche il premio conferito alla cantina emergente, Pala, in Sardegna: “Nei nostri 80 ettari di vigneti – afferma Mario Pala, dell’omonima azienda di Serdiana – coltiviamo vitigni autoctoni: Vermentino, Monica, Cannonau e Nuragus, che selezioniamo e trasformiamo con attenzione e con cui cerchiamo di far conoscere la Sardegna nel mondo”. Attenzione per il territorio che fa il paio con rispetto per la terra e per i suoi prodotti: “Altra tendenza importante – prosegue Marco Sabellico – è quella che vede i produttori impegnati sotto il profilo della sostenibilità ambientale: sono tante le aziende che cominciano a monitorare l’emissione di gas serra, l’uso di acqua e di fonti energetiche alternative e rinnovabili. Tra i vini che premiamo quest’anno ce ne sono infatti 83, ben il 25% del totale, definiti ‘Tre Bicchieri Verdi’ che sono certificati biologici e biodinamici; vuol dire che da parte dei consumatore c’è una presa di coscienza importante, si cerca un prodotto sia buono che sano, che nasce da un rapporto rispettoso con l’ambiente”. Curiosa la coincidenza che riguarda l’azienda premiata con il miglior vino dolce dell’anno, l’Orvieto Classico Superiore Muffa Nobile Calcaia 2010 dell’azienda Barberani: “Quest’anno la nostra azienda compie 27 anni – dice l’enologo Niccolò Barberani – e siamo orgogliosi di condividere il compleanno con la Guida del Gambero Rosso, che ci ha conferito questo importante riconoscimento. Calcaia è un vino molto particolare perché è frutto della Muffa Nobile, come in poche altre parti del mondo, ed è fatto con i nostri vitigni autoctoni: il Trebbiano e il Grechetto”. (di Giulia Sampognaro- ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.